*
  
*
*
*
Login 
  sabato 19 agosto 2017 Marettimo Registrazione 

LIPU - LEGA ITALIANA PROTEZIONE UCCELLI
SEZIONE DI ALCAMO (TP)
CODICE FISCALE 80032350482

ESCURSIONI LIPU

MARETTIMO

Marettimo è l’isola più montuosa dell’arcipelago delle Isole Egadi: la vetta più alta è Monte Falcone (686 m. s.l.m.). Ha uno sviluppo costiero di 19 Km. e una superficie di 12,3 Kmq.
L’isolamento dalla terraferma da cui si staccò 600.000 anni fa e la scarsa presenza dell’uomo fanno di Marettimo una delle isole più interessanti del Mediterraneo.
Per trovare tracce della presenza dell’uomo bisogna giungere ai Romani che dopo la vittoriosa battaglia delle Egadi nel 241 a.C. sui Cartaginesi, realizzarono un edificio a scopi difensivi sopra l’attuale abitato di Marettimo. Gli arabi nel IX secolo costruirono sul promontorio di Punta Troia una torre di avvistamento, successivamente, nel 1200 i Normanni la fecero ampliare e nel 1600 gli Spagnoli eressero l’attuale castello utilizzato in seguito come prigione di massima sicurezza.
La vegetazione dell’isola, nella parte più alta, è quella tipica della macchia mediterranea, specie dominante è il Lentisco (Pistacia lentiscus), seguono il Cisto Rosso (Cistus incanus), il Timo (Thymus vulgaris) e l’Erica (Erica arborea).
In altre zone compare il Rosmarino (Rosmarinus officinalis) l’Euforbia (Euphorbia dendroide ed E. bivonae), la Cineraria (Senecio cineraria), la Vedovella Cespugliosa (Globularia alypum) e la Ruta Sfrangiata. Tra gli endemismi ricordiamo la Brassica macrocarpa. Dal punto di vista faunistico l’isola riveste particolare importanza per l’avifauna trovandosisulle rotte migratorie per cui è possibile osservare moltissimi uccelli di passo. Da menzionare l’osservazione di 87 Bianconi e 4 Aquile minori effettuata nell’ottobre 2001 durante il Campo Scientifico di inanellamento, organizzato dalla LIPU a Marettimo. Tra le specie nidificanti vanno menzionati: l’Uccello delle Tempeste (Hydrobates pelagicus) e la Magnanina (Sylvia undata). Sono inoltre presenti sull’isola il Falco pellegrino (Falco peregrinus), la Poiana (Buteo buteo), il Gheppio (Falco tinnunculus), il Barbagianni (Tyto alba), il Rondone maggiore (Apus apus) il Corvo imperiale (Corvus corax),il Verzellino (Serinus serinus), il Verdone (Carduelis chloris), il Fanello (Carduelis cannabina) e il Gabbiano reale mediterraneo (Larus cachinnans).
Tra i rettili ricordiamo il Biacco (Coluber viridiflavus carbonarius), il Gongilo (Chalcides ocellatus), e una lucertola endemica dell’isola, la Podarcis wagleriana marettimensis.

 

 

 

 


FAI BIRDWATCHING
IN NATURA:
RICONOSCI QUESTE 
120 SPECIE DI UCCELLI


RISERVE WWF SICILIA


BIRDWATCHING ITALIANO

 Copyright (c)2010 LIPU ALCAMO Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy